LA TUA FIRMA PER L’ARTE

Quest'anno puoi aiutare l’arte con la tua dichiarazione dei redditi donando il due per mille all’Associazione Amici dell’Opificio che da 16 anni supporta l’attività dell’Opificio delle Pietre Dure.
Sarà sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi il codice fiscale dell’Associazione 05538320481 e apporre la firma nell’apposito riquadro.
La scelta di destinazione del due per mille alle associazioni culturali non è alternativa alle scelte di destinazione dell’8 per mille, del 5 per mille e del 2 per mille ai partiti politici: ciò significa che è possibile esprimere tutte e quattro le scelte.



L’Associazione Amici dell’Opificio nasce a fianco dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze come risposta all’esigenza di manifestare una giusta fierezza per quella che viene percepita come “eccellenza” della città e della regione, e di fornire a questa storica istituzione un consistente e costante supporto nello svolgimento, nell’ampliamento e nella promozione e valorizzazione delle sue attività.

Scopo fondamentale dell’Associazione, attraverso una serie di iniziative di alto profilo culturale ed alla cura ed organizzazione di iniziative mirate di fund-raising, è l’esaltazione dei valori di unicità rappresentati dall’Opificio, quale istituzione capace di coniugare tradizione e innovazione in una complessa struttura che assolve le funzioni fondamentali della formazione e della conservazione e promozione di beni di interesse artistico e culturale.

L’Opificio delle Pietre Dure è insieme un raffinato museo -che offre al pubblico lo splendore delle creazioni di pietre dure volute dai Medici- un laboratorio di restauro, leader mondiale nella conservazione di opere d’arte di ogni genere (dai dipinti, alle sculture, dall’oreficeria alle pietre dure e ai tessili) e una scuola di restauro, alla quale si formano i restauratori che assicureranno, domani, la più idonea conservazione del nostro patrimonio artistico.

In considerazione dell’importanza internazionale dell’Opificio come scuola e come centro di restauro, presso cui sono stati e sono attualmente restaurati straordinari capolavori, provenienti dai musei di tutto il mondo, un altro obiettivo fondamentale che l’Associazione si prefigge è quello di promuovere l’affermazione di Firenze e della Toscana come centri deputati al dibattito internazionale sul Restauro.

Inoltre, ma è questo forse l’aspetto che più da vicino tocca i nuovi sostenitori di questa iniziativa, che ci auguriamo numerosi, gli Amici dell’Opificio hanno a cuore la creazione di un più stretto e vitale rapporto tra i soci e l’Opificio nelle sue diverse componenti, favorendo una maggiore e più profonda conoscenza dei molteplici contenuti che in esso sono condensati.